La spesa per l’acquisto di pannoloni per incontinenti è detraibile ed è da includersi tra le spese mediche (paragrafo 2 della circolare 17/E del 2006). I pannoloni, infatti, sono mezzi ausiliari di un organo carente o menomato nella sua funzionalità (Dm 332 del 27/8/1999 emanato dal ministero della Sanità).

Cosa occorre fare per potere usufruire dello sconto di imposta?

Ai fini dell’individuazione delle spese sanitarie, la circolare n. 25 del 6 febbraio 1997 ha chiarito che, per quanto riguarda le spese sanitarie per le quali può risultare dubbio l’inquadramento in una delle tipologie elencate nell’art. 15, comma 1, lettera c), del TUIR, occorre fare riferimento ai provvedimenti del Ministero della sanità che contengono l’elenco delle specialità farmaceutiche, delle protesi e delle prestazioni specialistiche. Il D.M. n. 332 del 27 agosto 1999, emanato dal Ministero della sanità, elenca, nell’allegato 1 (nomenclatore tariffario delle protesi), tra le prestazioni di assistenza protesica, erogabili nell’ambito del servizio sanitario nazionale, gli ausili per incontinenti, compresi i pannoloni. Ne consegue che le spese sostenute per i predetti mezzi di ausilio rientrano tra quelle per le quali spetta la detrazione ai sensi dell’art. 15, comma 1, lettera c), del TUIR.

Per potere usufruire dello sconto di imposta occorre essere in possesso dello scontrino fiscale emesso dal rivenditore, che deve contenere oltre alla  descrizione del prodotto acquistato, anche la prescrizione del medico. C’è poi un’altra possibilità, ed è quella di presentare una dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà, che attesti la necessità per la quale è stato acquistato l’ausilio, direttamente agli uffici.

Pannoloni per anziani

I pannolini sono il modo migliore per risolvere il problema legato all’incontinenza degli adulti. Esistono diverse misure e tipologie di pannoloni per anziani, inclusi quelli a mutanda e sono adatti a regalare comfort, discrezione ed assorbenza.

Alcuni modelli presentano un’imbottitura extra in grado di donare grande assorbenza. In alcuni casi i presidi medici forniti dalla Asl, risultano insufficienti a coprire il fabbisogno degli anziani colpiti da questo problema e le persone devono ricorrere all’acquisto personalmente.

L’utilizzo continuo dei pannolini per adulti deve essere monitorato a scadenze regolari e risulta necessario assicurarsi che gli ausili risultano essere i più idonei per la salute.

Quando si presenta il momento della scelta, è bene sempre tenere presente le esigenze della persona in base alle capacità funzionali, alla tipologia di incontinenza ed alla gravità, alla possibilità che l’anziano disponga di assistenza, alla comodità, al comfort ed al prezzo del prodotto.

Gli ausili per anziani sono disponibili a mutandina con chiusura laterale, sagomati, per le persone che possiedono una pelle sensibile, rettangolari.

I pannolini per anziani dispongono di polimeri assorbenti che trasformano l’urina in gel, in modo da bloccarla negli strati più profondi senza che fuoriesca. In questo modo, la superficie a contatto con la pelle, si mantiene asciutta evitando il rischio di irritazione provocata dal ristagno dell’urina. Questi pannolini sono ideati appositamente per assorbire tutte le perdite urinarie e per evitare gli odori.